X-Strada di Ferragosto, ennesima “vittima” del Covid

Claudio ChiaraniClaudio Chiarani30/07/20201min933
XStrada luglio 2018IMG_0228

Cade anche l’ultima speranza (non che ce ne fosse molta in realtà) di poter organizzare l’evento X-Strada, ossia la chiusura di Rovereto est per mettere in strada musica, gastronomia e divertimento. Norme e protocolli sugli assembramenti ormai ci riempiono le giornate informative, va detto, ma se tutti i giorni ormai si parla di virus e di come ci si deve comportare per fronteggiarlo, X-Strada è una festa che non si può fare. Troppe le norme e i protocolli che limitano sia il movimento delle persone sia la volontà degli organizzatori di mettere in moto una “macchina” piena di norme impossibili da osservare. Meglio “abdicare” nella speranza che il 2021 possa, forse, porre fine a tutto questo, emergenza sanitaria compresa logicamente, anche se con il Coronavirus il mondo si dovrà confrontare ancora per diverso tempo.”

Troppi – dice Carlo Modena – i limiti imposti oggi dalle norme e dai protocolli e dei costi necessari necessari per riuscire a superare almeno qualcuno.Ora come ora gli organizzatori hanno potuto solo rinunciare, parlo nello specifico solamente per il 2020, all’evento e quindi alla chiusura della strada che rendeva viale Rovereto il salotto di mezza estate”.

Claudio Chiarani

Claudio Chiarani


La Busa

GRATIS
VIEW