Val Lomasona, incontro ravvicinato con l’orso

Redazione11/06/20212min852
ORSO C.-Frapporti-Archivio-Servizio-Foreste-e-fauna-PAT-22_imagefullwide


Doppio incontro ravvicinato con l’orso in Val Lomasona – nel comune di Comano Terme – e in Val di Non, sul monte Peller. In entrambi i casi a rendersi protagonisti sono stati due esemplari confidenti.
Il primo episodio è avvenuto nelle vicinanze della chiesetta di San Martino, in Val Lomasona, dove dopo mezzogiorno una coppia di escursionisti si è fermata per consumare il pranzo al sacco. L’episodio è accaduto nei giorni scorsi, ma è stato riferito al Corpo forestale nella giornata di giovedì 10. I due giovani, che in precedenza avevano udito dei rumori senza dargli troppo peso, hanno notato un plantigrado uscire dalla boscaglia: sono subito scappati rifugiandosi sul muro del luogo sacro. L’orso si è diretto verso il cibo della coppia e, dopo averlo mangiato, si è avvicinato ai due cercando di raggiungerli, senza comunque adottare un comportamento minaccioso.
Nella tarda mattinata di giovedì 10 un orso “confidente” si è invece avvicinato ad un gruppo di persone impegnate nella raccolta di cicerbita nella zona di malga Clesera, a monte dell’abitato di Cles. Una donna, in particolare, ha riferito ai forestali di essersi trovata a 5 metri dal plantigrado, che l’ha seguita per circa 70-80 metri. L’animale è stato successivamente avvistato anche dal personale forestale ad un centinaio di metri di distanza, mentre si stava dileguando nel bosco. Gli uomini del Servizio foreste, rimasti in zona per qualche ora per proseguire le operazioni di vigilanza, hanno avvisato gli escursionisti della presenza del plantigrado.

La Busa

GRATIS
VISUALIZZA