Discarica del Vermione a Tenno: una denuncia per invasione dei terreni

RedazioneRedazione21/10/20191min466
Amianto e piombo al Vermione

La discarica tennese del Vermione continua a scatenare liti giudiziarie. Dopo il sequestro del sito di conferimento e l’indagine contro la “Gedi srl”, l’ultima società gestrice, alcuni cittadini hanno iniziato a coltivare dei sospetti, primo fra tutti che la discarica è stata ampliata in maniera illegittima nel corso degli ultimi anni. Ecco perché la famiglia Betta, una volta verificato che alcuni suoi terreni erano stati assorbiti all’interno della discarica stessa, temendo che risultassero inquinati, aveva presentato denuncia alla Procura di Rovereto per violenza privata e invasione di terreni, ma il pubblico ministero aveva chiesto l’archiviazione della notizia di reato, ritenendo che il materiale di riporto non potesse essere definibile come rifiuto. Ecco perché la famiglia Betta ha subito presentato ricorso, visto che il Nucleo Specialistico Forestale di Trento, intervenuto per svolgere indagini specifiche, non aveva escluso la presenza di rifiuti negli strati più profondi del terreno contestato. L’obiettivo è quello di ottenere un supplemento di indagine da affidare all’Appa di Trento, nel tentativo di stabilire una volta per tutte se quei terreni sono inquinati o no.

La Busa

GRATIS
VIEW