Le Hostess all’ex Cattoi: “Non parcheggiate qui le vostre auto”

image
Descrizione

Hot pants, occhiali da sole e sorrisi. Così l’amministrazione comunale rivana, visto che di andare al piazzale della Baltera per parcheggiare ai turisti non è che piaccia molto, ha “trovato la soluzione: piazzare due belle ragazze che con tanto di volantini in mano indicavano a chi voleva entrare nel piazzale della ex Cattoi (dove vige un divieto di accesso) di proseguire verso la zona della Baltera e lasciare lì, a tre euro al giorno la loro macchina. Anni fa lì altre ragazze invitavano, invece, i turisti a scendere sulla pista da ballo del Rosengarten per la miss quotidiana che patron D’Annunzio reclamizzava con tanto di megafono, in piedi sul suo Scoiattolo (ve lo ricordate?) per la folla serale che, assiepata sul marciapiede sovrastante assisteva agli show del, forse, ultimo grande interprete della dolce vita rivana. Segno dei tempi che cambiano, sta di fatto che questa “mossa” potrebbe aiutare l’utilizzo del grande piazzale disponibile da dove Rivetta parte e arriva con chi vuole raggiungere il centro senza auto al seguito, pagando tre euro al giorno (poco va detto) per lasciare la macchina lì. Ricordando che i residenti non pagano nulla. Eppure, striscioni che indicano ai chi arriva in Busa per raggiungere il parcheggio Rivetta ce ne sono in abbondanza, dunque difficile non accorgersene. Michele e Stefania, allora, con tanto di cartellino identificativo dell’APT Garda Trentino hanno fatto quanto loro assegnato, cortesi e disponibili a tutte le spiegazioni richieste. Qualcuno ha capito, qualcun altro no, entrando comunque nonostante informato che sarebbe stato in contravvenzione e così vedremo se anche questa soluzione informativa vedrà i suoi frutti. Un’operazione che ha suscitato polemiche ed ilarità nel popolo del web e nella politica cittadina.









La Busa

GRATIS
VIEW