Sentiero Ponale: “Dopo la frana sarà riaperta fino a Natale”

image
Descrizione

Se il prossimo sopralluogo sul sentiero della Ponale dirà “OK” è molto probabile che la vecchia strada che collegava Riva con la valle di Ledro possa essere riaperta al transito pedonale e ciclabile almeno fino a Natale, quando riprenderanno i lavori di messa in sicurezza previsti (sempreché arrivi il finanziamento provinciale, mezzo milione di euro circa) dalla tabella di marcia iniziale.
Alcuni giorni fa un masso di circa quaranta quintali è scivolato sulla sede fuoriuscendo con altri detriti dalla rete di contenimento che lo aveva trattenuto. Il masso, infatti, si era già distaccato dalla parete ma con le piogge incessanti durate 48 ore e l’accumulo di detriti il tutto ha sfondato la rete di protezione finendo sulla massicciata. Per fortuna nessuno transitava al momento, poi un passante ha informato la Mondo Ponale, l’associazione che ne ha cura e manutenzione. Il presidente Marco Benedetti si è recato sul posto con l’ingegner Cazzolli decidendo per la momentanea chiusura. Il tecnico ha detto che un nuovo sopralluogo è prossimo, che probabilmente il masso sarà sminuzzato e portato via assieme ai detriti in modo da permettere la riapertura della via, almeno fino a Natale. Poi riprenderanno gli ultimi lavori previsti con la posa di reti di contenimento e altro, premesso che il transito su quel sentiero di montagna è sempre soggetto alla regola che “chi lo percorre lo fa a proprio rischio e pericolo”.









La Busa

GRATIS
VIEW