Grazie al volontariato ecco il Natale del Gigante a Bezzecca e il Presepe vivente di Calavino

image
Descrizione

Il Natale è il momento dell’anno in cui ognuna delle oltre 190 Pro Loco presenti in Trentino è in fermento dove hanno organizzato feste per i bambini, iniziative per gli anziani e momenti di scambio d’auguri per tutta la comunità.
Per quello che riguarda l’Alto Garda ecco il Natale scenografico e teatrale con il Presepe Vivente della Pro Loco di Calavino (il più antico del Trentino) e quello che fa rivivere la leggenda del noto personaggio di Bezzecca con il Villaggio di Natale del Gigante Gilli, organizzato da un manipolo di ragazzi di poco più di vent’anni.

Calavino ospita il tradizionale Presepe Vivente, uno dei più suggestivi del Trentino, con oltre 100 figuranti tra le vie e le antiche case del centro storico.
Il pittoresco rione del Mas, con il suo antico mulino ora in disuso e la roggia che passa in mezzo alle case, si è rivelato essere lo scenario perfetto per la rappresentazione della Natività. Una location suggestiva che diventa ancora più affascinante quando prende vita, grazie ai veri protagonisti dello spettacolo, i figuranti: sono oltre 100 le persone coinvolte quest’anno, dai 5 ai 70 anni. A fare da capofila sono i volontari della Pro Loco di Calavino, da mesi impegnati nella realizzazione degli abiti e nell’allestimento delle scene. Due gli appuntamenti, il 26 dicembre e il 5 gennaio alle 17.30. Il Presepe Vivente si sviluppa in un percorso che parte dalla piazza del rione, attraversa la roggia ed entra in alcuni edifici storici, tra cui l’antico mulino del grano; in ogni ambiente si incontrano artigiani, venditori ambulanti, pastori, lavandaie, animali nelle stalle, mentre la musica conduce i visitatori fino alla scena della Sacra Famiglia. L’accompagnamento musicale sarà affidato il 26 dicembre al Mini Coro Camfiori di Vigo Cavedine, ed il 5 gennaio ai Fanfaratigre. Come sempre al termine dello spettacolo i visitatori saranno ristorati da bevande calde, vin brulè e minestra del pastore.

In Valle di Ledro il Natale fa immergere nel mito: protagonista è il Gigante Gilli, personaggio vissuto a Bezzecca a metà Ottocento, probabilmente l’uomo più alto del mondo al suo tempo (sfiorava i 2 metri e 60), la cui unicità lo trasformò in fenomeno circense di fama mondiale, diventa lo spunto per un evento natalizio unico nel suo genere.
Fulcro della proposta è il Villaggio di Natale del Gigante, mercatino di arte ed artigianato (aperto dalle 16.00 alle 20.00 nelle giornate del 7 – 8 – 21 – 22 – 28 – 29 – 30 dicembre, 4 – 5 gennaio) che anima le vie del centro di Bezzecca, e che accompagna i visitatori alla scoperta dei luoghi più significativi del paese: il museo Garibaldino, la Casa del Gigante, la rassegna di presepi allestiti tra le case. Ogni giornata sarà animata da eventi per grandi e piccoli, dai concerti itineranti al ballo ai concerti. Spicca tra tutte il Busker Festival (28 dicembre), festival degli artisti di strada che riempirà il paese di musica e spettacoli circensi.
Regista dell’evento è come sempre la Pro Loco di Bezzecca, che quest’anno si presenta con un direttivo completamente rinnovato, insieme al Comune di Ledro, all’ApT Valle di Ledro e alle numerose associazioni di volontariato locali.









La Busa

GRATIS
VIEW