Fondi per le imprese trentine, firmato accordo tra Provincia Autonoma di Trento e Banca Europea Investimenti

image
Descrizione

L’assessore provinciale allo Sviluppo economico, Ricerca e Lavoro, Achille Spinelli e il direttore per l’Italia della BEI, Miguel Morgado hanno firmato a Roma, presso l’Agenzia per la Coesione territoriale, un “memorandum of Understanding” che permetterà di individuare gli strumenti finanziari più appropriati per sostenere lo sviluppo del tessuto produttivo trentino e per attrarre investimenti privati. È il primo del suo tipo per la programmazione FESR e FSE 2021-2027 sottoscritto da una regione o provincia autonoma in Italia. La ricognizione della BEI si concluderà entro fine anno per poter dare il via alle gare necessarie ad individuare gli enti gestori dei fondi tra banche e private equity nel 2020 e iniziare le erogazioni nel 2021.
I settori prioritari in cui si articolerà la collaborazione sono: ricerca e sviluppo, innovazione, interventi di efficienza energetica, investimenti ambientali utili a una riduzione delle emissioni di gas serra, interventi di contrasto al dissesto idrogeologico del territorio provinciale.
Le risorse saranno utilizzate, oltre che nell’ambito del FESR (Fondo europeo per lo sviluppo regionale), anche per gli obiettivi del FSE (Fondo sociale europeo), per promuovere corsi di formazione e il potenziamento del capitale umano: borse di studio, voucher, finanziamenti per giovani e adulti per iniziative di life long learning e di accrescimento delle competenze in favore di chi ha perso il lavoro.









La Busa

GRATIS
VIEW