Finanziato il “Tempio crematorio” di Trento

image
Descrizione

Per la realizzazione del “tempio crematorio” nel cimitero monumentale di Trento la Giunta provinciale ha deciso di finanziare il Comune. Il provvedimento ha come proponente l’assessore agli enti locali Carlo Daldoss. Il finanziamento concesso supera di poco 5.281.000 euro, pari al cento per cento della spesa ammessa. Tra le motivazioni della deliberazione c’è la considerazione che l’impianto è destinato ad avere una rilevanza provinciale ed è pensato per offrire a tutti i residenti della provincia la possibilità di accedere al servizio di cremazione alle migliori condizioni ed alla minor tariffa possibile.
Il finanziamento attinge alle risorse del Fondo per lo sviluppo locale, mediante il quale la Provincia concorre al finanziamento di opere e interventi che hanno caratteristiche economiche e sociali di rilevanza provinciale.
Il Comune di Trento ha approvato il progetto definitivo nell’importo complessivo di 5.500.000 euro. L’amministrazione comunale inoltre ha già provveduto ad affidare i lavori relativi all’intervento, a seguito dell’esperimento della procedura di appalto integrato.
Con il provvedimento adottato oggi, la Giunta provinciale ha ribadito quanto già previsto con una propria precedente deliberazione (n. 2533/2012) ovvero che l’amministrazione comunale è tenuta a determinare una tariffa massima, corrispondente al costo medio del servizio, da applicarsi nei confronti di tutti gli utenti residenti nel territorio della provincia. Nel caso in cui l’impianto potesse essere utilizzato anche da utenti extra provinciali e che a tali utenti fossero applicate tariffe di valore superiore rispetto alla tariffa massima applicata ai residenti in Trentino, il sovra gettito dovrà essere portato ad abbattimento della tariffa massima applicata ai residenti in provincia di Trento.