Dal 2020 non si pagheranno più i ticket sulle ricette

image
Descrizione

Una delle novità importanti che la Giunta provinciale propone nella manovra economico-finanziaria 2020 è l’eliminazione dei ticket sulle ricette. Ammontano infatti a 5,8 milioni di euro le risorse messe a bilancio dall’esecutivo, come spiega l’assessore provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Stefania Segnana: “Si tratta di un segnale forte che vogliamo dare ai trentini per ridurre la spesa sanitaria. Il ticket era applicato indistintamente su tutte le ricette sia specialistiche che farmaceutiche – spiega ancora l’assessore Segnana -, la sua abolizione è una misura importante, perché ci consente di tutelare il diritto alla salute in particolare dei cittadini meno abbienti e quindi in definitiva di garantire equità, ma anche di salvaguardare la dignità e i bisogni di salute delle persone”.
La nuova misura entrerà in vigore a decorrere dal 1° gennaio 2020. Verranno eliminate sia la quota fissa di 3 euro sulle ricette per le prestazioni di assistenza specialistica sia la quota fissa di 1 euro sulle ricette per l’assistenza farmaceutica. Queste due misure di compartecipazione erano state introdotte il 1° giugno 2015 con le deliberazioni della Giunta provinciale n. 769 e n. 770 del 12 maggio 2015.









La Busa

GRATIS
VIEW