- La Busa - https://labusa.info -

Windsurf a Torbole, nella “RRD One Hour Classic” l’olandese Jordy Vonk pigliatutto

STAMPA QUESTO ARTICOLO

 

Al Circolo Surf Torbole l’edizione numero 33 della “RRD One Hour Classic” è stata ricca di vento, campioni e record, quest’ultimo abbattuto nella regata di venerdì nella disciplina foil, quella che sta avendo più evoluzione in termini di attrezzatura e padronanza del mezzo. Il vero mattatore dell’edizione 2022 è stato l’olandese Jordy Vonk, che fin dal primo giorno ha dimostrato un passo nettamente superiore in entrambe le discipline slalom fin e slalom foil, rispetto agli avversari, che hanno cercato di reagire, ma senza riuscire a migliorare i suoi tempi, realizzati nell’ora di gara, tra due boe poste al traverso del vento nelle sponde est e ovest, zona Conca d’oro e Ponale.
Domenica, ultimo giorno, ancora bel vento da sud e condizioni ideali anche per la gara slalom pinna: è stato ancora Vonk a prendere subito la testa della flotta con una velocità che sembrava potesse battere anche il record slalom pinna di Bruno Martini, realizzato dall’atleta del Circolo Surf Torbole nel 2018; ma pur vincendo con distacco su Matteo Iachino, Vonk ha realizzato lo stesso numero di giri, 19, ma in un tempo più alto, ossia 1h 02′ 36″ contro 1h 00′ 31″ di Martini.

Nella successiva gara foil di domenica è stato il Campione europeo iQFoil e del mondo Formula Foil Nicolas Goyard a partire bene e a vincere la singola gara, ma ancora una volta senza battere il record. Nello slalom pinna dunque tiene il record di Bruno Martini, mentre la disciplina foil ha dimostrato passi da gigante in termini di velocità massima, e quindi con l’abbattimento del record: le tavole volanti hanno raggiunto il picco di 33,59 nodi contro i 31,84 dello slalom pinna e una velocità media di 27,4 nodi/h, pari a 50,75 Km/h. Questa edizione sarà ricordata sicuramente per aver visto sulla stessa linea di partenza i migliori atleti di Coppa del Mondo insieme agli appassionati di questo sport, che ha reso Torbole e l’Alto Garda famoso in tutto il mondo: sono state tre giornate di vento e sole, assicurando regate che hanno messo alla prova anche gli atleti più allenati.