- La Busa - https://labusa.info -

Tonina e Zanotelli, si discute sul futuro dell’agricoltura

STAMPA QUESTO ARTICOLO

“In questo periodo sempre di più l’agricoltura è chiamata ad affrontare i cambiamenti, a partire da quelli climatici che sono sotto gli occhi di tutti, basta vedere quello che succede con la grave siccità in corso. Ecco quindi che le aziende agricole devono potersi garantire, attraverso ciò che mette in campo Codipra, un’assicurazione maggiore per poter svolgere al meglio il proprio lavoro. Gli strumenti di stabilizzazione del reddito sono fondamentali. A partire dai fondi mutualistici che sono la direzione indicata dall’Unione europea e sui quali crede convintamente anche la Provincia autonoma di Trento, pronta a destinare maggiori risorse al riguardo attraverso il nuovo Programma di sviluppo rurale-PSR”.
È il messaggio affidato da Mario Tonina, vicepresidente della Provincia autonoma di Trento e assessore ad ambiente e cooperazione, al Festival AgriRiskManagement, al quale ha partecipato assieme all’assessore provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca Giulia Zanotelli.

Tonina e Zanotelli hanno partecipato all’evento promosso dai Consorzi di difesa dei produttori agricoli di Trento e Bolzano assieme al consorzio nazionale Asnacodi Italia, che ha chiamato a raccolta oltre 250 partecipanti da tutta Italia, più di 90 relatori, provenienti da 11 regioni diverse, 7 università, 6 compagnie di assicurazioni, da Ania, Ministero dell’agricoltura, Ismea, istituzioni locali, con una rappresentanza che include europarlamentari, deputati e tecnici della Provincia autonoma di Trento. Un ricco programma per fare il punto sull’evoluzione del settore agricolo, in relazione ai cambiamenti in corso, e alla necessità di sviluppare sempre più una gestione del rischio a 360 gradi per garantire la tenuta delle aziende e dei loro operatori che forniscono un servizio indispensabile alla comunità.