Bocconi avvelenati a Riva del Garda: attenzione!

image
Descrizione

È stato recentemente rinvenuto nel cortile di un’abitazione in via Primo Maggio un boccone avvelenato. La Polizia Locale, che ha avviato le indagini per l’identificazione dei responsabili, è intervenuta eseguendo un controllo in zona alla ricerca di altri bocconi, fortunatamente con esito negativo. Ciò non di meno l’Amministrazione comunale raccomanda la massima attenzione.
Il sospetto boccone avvelenato è stato consegnato tramite un veterinario all’Azienda provinciale per i Servizi Sanitari, che a sua volta l’ha inviato all’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie, a Trento, per le necessarie analisi. Le quali hanno dato esito positivo: il boccone contiene una sostanza velenosa, un pericoloso pesticida. Da qui la raccomandazione a tutti a prestare la massima attenzione e a intervenire tempestivamente in caso di rinvenimento di un sospetto boccone avvelenato.
Nel ricordare che provocare «per crudeltà o senza necessità» sia la morte, sia sofferenze a un animale è un reato, e facendo presente che simili atti comportano gravi rischi anche per la salute e l’incolumità delle persone, si raccomanda, nel caso di rinvenimento di un sospetto boccone avvelenato, oppure della morte del proprio animale per sospetti bocconi avvelenati, o anche del verificarsi di una sintomatologia riferibile ad avvelenamento, di rivolgersi tempestivamente a un medico veterinario.